T   E C N O L O G I A
E   S P E R I E N Z A
C   O M P E T E N Z A
N   E U T R A L I Z Z A N O
O   G N I
T   I M O R E
E
R   I S O L V O N O ! ! !
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti

Micropali

Sono utilizzati per risolvere in modo definitivo molte situazioni di instabilità di fondazioni di case ed immobili in genere. Nel consolidamento dei versanti o negli scavi di sbancamento del terreno, se necessario, vengono abbinati ai tiranti ed ad opere accessorie (berlinesi) per contenere, il fronte degli stessi. Vantano di essere una soluzione garantita nel tempo, comprovata da svariati decenni di impiego nel settore del consolidamento, con ottimi risultati e sempre più utilizzati, quando si cercano certezze di risultato.  Hanno la prerogativa di trasferire, i carichi di superficie in profondità, in terreni con caratteristiche geotecniche migliori ed adeguate, per sopportare il peso delle strutture che si andranno a realizzare o consolidare.
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti
  • Tecnoter consolidamenti

Tiranti

Sono opere che servono a contenere e contrastare le forze di spinta sub-orizzontali esercitate su strutture di contenimento principalmente in elevazione, impedendone la rotazione e lo slittamento, spesso associati a micropali di fondazione. Vengono utilizzati efficacemente a stabilizzazione di muri di contenimento, di versanti franosi e di opere di nuova progettazione, con caratteristiche contenitive. Si dividono principalmente in due tipologie, vengono definiti "attivi" se esercitano direttamente una spinta attiva contro la struttura e "passivi" se intervengono, solo in caso di movimento della stessa.